Salmo 72

La gloria del regno messianico


[1] Di Salomone.

O Dio, affida al re il tuo diritto,
al figlio di re la tua giustizia;

[2] egli giudichi il tuo popolo secondo giustizia
e i tuoi poveri secondo il diritto.

[3] Le montagne portino pace al popolo
e le colline giustizia.

[4] Ai poveri del popolo renda giustizia,
salvi i figli del misero
e abbatta l'oppressore.

[5] Ti faccia durare quanto il sole,
come la luna, di generazione in generazione.

[6] Scenda come pioggia sull'erba,
come acqua che irrora la terra.

[7] Nei suoi giorni fiorisca il giusto
e abbondi la pace,
finché non si spenga la luna.

[8] E dòmini da mare a mare,
dal fiume sino ai confini della terra.

[9] A lui si pieghino le tribù del deserto,
mordano la polvere i suoi nemici.

[10] I re di Tarsis e delle isole portino tributi,
i re di Saba e di Seba offrano doni.

[11] Tutti i re si prostrino a lui,
lo servano tutte le genti.

[12] Perché egli libererà il misero che invoca
e il povero che non trova aiuto.

[13] Abbia pietà del debole e del misero
e salvi la vita dei miseri.

[14] Li riscatti dalla violenza e dal sopruso,
sia prezioso ai suoi occhi il loro sangue.

[15] Viva e gli sia dato oro di Arabia,
si preghi sempre per lui,
sia benedetto ogni giorno.

[16] Abbondi il frumento nel paese,
ondeggi sulle cime dei monti;
il suo frutto fiorisca come il Libano,
la sua messe come l'erba dei campi.

[17] Il suo nome duri in eterno,
davanti al sole germogli il suo nome.
In lui siano benedette tutte le stirpi della terra
e tutte le genti lo dicano beato.

[18] Benedetto il Signore, Dio d'Israele:
egli solo compie meraviglie.

[19] E benedetto il suo nome glorioso per sempre:
della sua gloria sia piena tutta la terra. Amen, amen.

[20] Qui finiscono le preghiere di Davide, figlio di Iesse.